Grande mostra multimediale per i Pitoti camuni

16.07.2012 08:55

 

GLI ANTICHI CAMUNI E LA LORO ARTE RUPESTRE TORNANO A VIVERE

IN UNA GRANDE MOSTRA MULTIMEDIALE CHE SI TERRÀ ALLA TRIENNALE DI MILANO

A trent’anni dalla prima mostra svoltasi alla Triennale di Milano nel 1982, l’arte rupestre della Valcamonica – primo sito italiano dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco già nel 1979 – torna alla ribalta della Triennale con una grande mostra multimediale che si svolgerà dal 1° ottobre al 4 novembre 2012 e che verrà successivamente allestita in Gran Bretagna, in Austria e in altri Paesi europei, quale progetto selezionato dall’Unione Europea e inserito nel Culture Programme 2007-2013.

Ogni sezione della Mostra farà vivere al visitatore diverse e coinvolgenti esperienze: figure di uomini e animali fissate nella roccia prenderanno vita per raccontare storie di caccia e scene di vita quotidiana; filmati proiettati sulle sei pareti di una sala-cubo avvolgeranno il pubblico coinvolgendolo in una esperienza di forte impatto emotivo; la tecnologia “panorama” permetterà di viaggiare a volo d’uccello fra i siti rupestri della valle, planando sulle singole rocce incise e sulle scene rappresentate; un grande tavolo touch-screen consentirà di esplorare in dettaglio le antiche figure con una nuova tecnica di documentazione basata sulla fotografia in alta definizione; postazioni audio permetteranno di sperimentare “la voce” dei luoghi dell’arte rupestre, che raccolgono il suono e lo rifrangono affascinando gli ascoltatori moderni così come hanno affascinato gli antichi Camuni.