INTERROGAZIONE sull' autovelox nella galleria Trenta Passi

10.05.2013 06:48

 

Ill.mo Sig. Presidente della Provincia di Brescia On. Daniele Molgora


Premesso che

Con riferimento alla posizione espressa negli esercizi finanziari precedenti, 2011 e 2012, rispetto alle sanzioni derivanti dal mancato rispetto dal codice della strada, con l’utilizzo sulla viabilità provinciale di mezzi quali autovelox e tutor;

Convinti che tali posizionamenti, pensati come deterrenti alla guida non rispettosa della velocità, al fine della salvaguardia dell’incolumità degli automobilisti, devono però tener conto delle condizioni della viabilità che necessita in numerosi casi di interventi improcrastinabili;

Convinti altresì, che sarebbe stato più opportuno l’utilizzo delle pattuglie della Polizia Locale Provinciale, che, con l’utilizzo dei puntatori laser in dotazione, avrebbe potuto svolger meglio, coadiuvata dalle Polizie Locali dei Comuni, l’azione di deterrente, rispetto ai comportamenti difformi degli automobilisti;

Evidenziamo come, sulla viabilità Sebina, in seguito alla richiesta in Consiglio Provinciale da parte del Gruppo PD, per nome del Consigliere Pier Luigi Mottinelli, accolta dal VicePresidente Giuseppe Romele prima , ed in seguito, da parte degli Assessori Mario Maisetti e Maria Teresa Vivaldini, si siano adeguate le limitazioni di velocità dai precedenti 70 km/h agli attuali, sicuramente più consoni, 90 km/h;

I SOTTOSCRITTI CONSIGLIERI PROVINCIALI CHIEDONO

Se corrisponde al vero che, come appreso dagli organi di stampa, che sia attivo l’autovelox posizionato sulla galleria Trenta Passi, tra i Comuni di Pisogne di Marone;

2. Se sì, da quando e perché, come più volte comunicato in Consiglio e Commissione Sesta, non si è proceduto all’attivazione, dopo la reiterata e decennale, promessa e non ancora attuata, sistemazione della galleria Trenta Passi, oggetto di previsti interventi di pulizia, adeguamenti alla segnaletica,

aerazione ed illuminazione;

Ancora, se non si ritiene, nel rispetto della Commissione Sesta competente, che tale iniziativa, come più volte richiesto ed assicurato ai Consiglieri, dovesse trovare comunicazione in Commissione, come è avvenuto per le altre postazioni analoghe;

Tutto questo per rispetto del lavoro del Consiglio e per fugare il dubbio, fondato nei sottoscrittori, che tale iniziativa, sia atta a raccogliere le risorse necessarie per  il finanziamento dell’opera, stante le palesi difficoltà finanziarie della Provincia, dovute al Patto di Stabilità.

I CONSIGLIERI PROVINCIALI

Pier Luigi Mottinelli (nella foto)

Diego Peli – Maurizio Billante

Roberto Cammarata - Sofia Davolio Marani - Fabio Ferraglio

Francesco Maltempi - Antonella Montini - Laura Parenza