Panathlon Club di Vallecamonica per la Polisportiva disabili

09.12.2012 21:15

 

La serata di novembre del Panathlon Club di Vallecamonica era dedicata ai 20 anni della Polisportiva Disabili Valcamonica ed è stata emotivamente molto coinvolgente per tutti i presenti, per quanto visto nei filmati, per quanto sentito dai protagonisti, per tutto ciò che è stato ascoltato dalla viva voce dei protagonsiti di questi 20 anni. Gli atleti della Polisportiva hanno trasmesso un messaggio che ha colpito il cuore di tutti i presenti e che difficilmente potrà essere scordato. Dopo il saluto ai numerosi ospiti, il Presidente del Panathlon Roberto Gheza ha ricordato come la Polisportiva Disabili Vallecamonica sia nata proprio su iniziativa del Panathlon Club e successivamente ha dato la parola a Gigliola Frassa, presidente della Polisportiva. Dopo alcune brevi parole di ringraziamento Gigliola Frassa ha fatto proiettare il filmato “Una scintilla, tante scie” prodotto dalla Polisportiva Disabili con la magnifica regia di Davide Bassanesi. Il filmato (un CD del quale si può far richiesta alla Polisportiva Disabili Valcamonica) riporta l’esperienza di vita e di sport di 6 atleti della Polisportiva, Martino Mensi, Giordano Tomasoni, Santina Pertesana, Alessandro Scalvinoni, Mauro Bernardi e Giuseppe Romele ed ha portato i presenti a profonde riflessioni. Gigliola Frassa (nellafoto) ha quindi parlato dei primi passi della Polisportiva, delle grandi difficoltà incontrate, delle prime iniziative, e finalmente delle prime meravigliose soddisfazioni. In particolare ha riferito di come si sia riusciti, tramite lo Sport, a far cambiare l’atteggiamento nei confronti della disabilità, da parte dei familiari, dei "normali", e degli stessi meravigliosi ragazzi portatori di questi fastidiosi handicap. Ha poi preso la parola Angelo Martinoli, Direttore tecnico e preparatore atletico; ha chiarito il grande lavoro e le grandi soddisfazioni derivanti dall’occuparsi sia di persone con disabilità fisica che con disabilità mentale. Ha riferito anche con orgoglio dei grandi risultati sportivi riportati negli anni. Anche Tita Raffetti, responsabile della Associazione “Libera”, ha proferito parole di grande soddisfazione Sono seguiti alcuni interventi di “campioni”come Alessandro Scalvinoni, Giordano Tomasoni, Santina Partesana, Emanuele Bersini, Mauro Bernardi, Valeria Delvecchio, Gabriele Rondi e Stefano Del Bello, che hanno parlato della loro esperienza sportiva. La bella serata si è conclusa con i saluti di Franco Vollono che rappresentava il Governatore del Panathlon  e di Ottavio Dusi, vicepresidente del Panathlon di Brescia.