Un premio mondiale per Silvia Spadacini

28.07.2014 16:12

L’atleta della Polisportiva Disabili Valcamonica Silvia Spadacini ha ricevuto a luglio a Kazan, nella Repubblica del Tatarstan (federazione Russa) dalle mani del dott. Norbert Muller Presidente dell’International "Pierre de Coubertin Committee" unitamente al dott. Jeno Kamuthy Presidente dell’International "Fair Play Committe"  il prestigioso premio Fair Play International. Grande accoglienza, notevole interesse e tanti complimenti in Russia per Silvia e per il suo gesto di fair play nel corso dei campionati Europei a Roma nell’estate del 2013 (Silvia aveva deliberatamente rallentato la sua corsa per permettere all’amica e compagna, Angela Galluzzi, di superarla e conquistare la medaglia di bronzo sui 1.500 metri). Un gesto davvero encomiabile.