Concorso presepi Natale 2012 della Valsaviore

02.02.2013 08:30

 

Il concorso presepi indetto dalla Pro Loco della Valsaviore giunge quest’anno alla decima edizione.

Anche in questa edizione si sono impegnate famiglie, gruppi, scolaresche e singoli, evidenziando il valore del coinvolgimento di molte persone ad opere che si rivelano di grande valore culturale, artistico e sociale ed in particolare rinnovano la tradizione popolare della realizzazione del presepe.

La è giuria composta da :

Dott. Marco Albertario, conservatore Accademia Tadini di Belle arti –Lovere

Prof. Giovanni Ghetti, Coordinatore culturale Casa del Parco di Cevo

Edoardo Nonelli, artista

I Premi principali vengono assegnati ai primi tre classificati, oltre ad un premio speciale della proloco, come di seguito:

Premio speciale della Pro Loco Valsaviore

L’utilizzo di semplici materiali forniti dalla natura e l’impegno collettivo ha consentito la realizzazione di un presepe che ben rappresenta l’evento della Nascita visto nella sua essenzialità.

Premio speciale PRO LOCO al presepe realizzato dalla scuola materna di MONTE

 

1° PREMIO

Una sequenza di scene poetica ed equilibrata ci conduce in un graduale innalzarsi verso il centro del Presepe ricavato dentro una cassetta postale: il messaggio della nascita di Gesù che giunge in ogni luogo come messaggio augurale e risveglio alla sensibilità della fede.

PRIMO PREMIO al presepe realizzato a Cevo da Elisa e Francesca Monella

2° PREMIO

La lettura della storia, un tavolo imbandito con gli alimenti poveri di una famiglia contadina, introducono lo spettatore al Natale ed ai suoi valori autentici.   Una ambientazione ben concertata ricostruisce un interno tipico delle tradizionali abitazioni del luogo e  uno scorcio della Concarena ci invitano a vivere il Natale dentro alle nostre case, con le nostre famiglie: un quadro suggestivo legato al vivere quotidiano.

Secondo premio al presepe realizzato a Berzo dagli Amici di via Kennedy 

 

3° PREMIO

Gli elementi architettonici esistenti hanno suggerito e consentito l’inserimento scenografico della Natività in un contesto suggestivo e compiuto che caratterizza, con lo specchiarsi della scena, il moltiplicarsi dell’evento nei suoi aspetti materiali e spirituale.

Terzo Premio al presepe realizzato a Cevo dal Bar Centrale