Fondi per la Valsaviore

24.01.2015 12:37

Dall'ex fondo Letta, diventato poi fondo Odi ed ora programma di Nuova Intesa tra comuni confinanti, sono stati stanziati i fondi per il 2011: il comune di Saviore dell'Adamello ha ricevuto 800.000 euro destinati a 4 progetti finanziati in modo specifico. Dal 2015 il programma definito di Nuova Intesa tra Provincie di Trento e Bolzano con i comuni confinanti prevede la distribuzione a pioggia di 24 milioni di euro in tranche di 500.000 euro a Comune ogni anno. Oltre a questo contributo fisso, c'è la possibilità di veder finanziati anche progetti speciali, quale il futuro della ex Villa Sacro Cuore. Saviore dell'Adamello ha utilizzato anche i 350.000 euro a valere sul fondo Letta per l'anno 2010 e per i lavori effettuati nelle frazioni minori, tra cui Ponte e Valle. La quantità delle opere realizzate, che vanno a migliorare il sistema ambientale e abitativo di una comunità della montagna, quale è quella di Saviore dell'Adamello con le sue frazioni sparse, oltre che per gli abitanti, riveste un ruolo importante per il futuro turistico di tutta la zona.