"IL BRAVO ALPINISTA E' QUELLO CHE RIESCE A DIVENTAR VECCHIO"

08.11.2012 09:02

Il Cai della Val di Scalve nacque nell'agosto del 1977 per onorare la memoria della guida alpina Placido Piantoni di Colere suscitando un grandissimo interesse da parte di esperti scalatori, ma anche di giovani desiderosi di immergersi in una delle poche realtà in cui pace e silenzio regnano sovrani.
All'interno dell'associazione troviamo la commissione sentieri che si occupa della segnaletica e della salvaguardia del territorio montano,la commissione alpinismo il cui obbietivo principale e' di organizzare escursioni ed infine la commissione alpinismo giovanile riservata ai ragazzi da 8 ai 18 anni, che tramite il gioco cerca di far avvicinare alla montagna anche i più piccoli.
Nel corso degli anni grande e' stata la collaborazione con gli enti territoriali ma soprattutto con gli istituti scolastici per far conoscere fiori,piante e animali agli studenti delle scuole elementari tramite lezioni teoriche e prove pratiche in ambiente.
Conoscere la natura,socializzare ma soprattutto aiuto reciproco sono le parole chiave dell'associazione che vede ormai più di 180 iscritti ed è molto attiva su tutto il territorio per far amare le nostre montagne, che spesso vediamo, ma che più di rado abbiamo il coraggio di scoprirle lasciandoci estasiare dalle meraviglie che vi si nascondono.

La guida alpina Placido Piantoni di Colere in parete