Inaugurazione del “Museo della Resistenza in Valgrigna”

03.06.2014 10:45

L'inaugurazione è partita da Piazza  Garibaldi ad Esine, luogo dove si verificò uno dei fatti più significativi della Resistenza della Valgrigna. Qui il 6 febbraio 1945 venne infatti ucciso il partigiano Bortolo Bigatti, detto “Mosa”. Dopo tre mesi venne catturato il suo assassino, un maresciallo tedesco che venne giustiziato nella stessa piazza. Ma la Resistenza di Esine può contare ancora anche su testimonianze dirette come quella di una giovane staffetta partigiana presente all'inaugurazione, Vincenza Nodari, che oggi ha 88 anni. Numerose le persone presenti alla cerimonia e alla visita del museo, un nuovo sito da inserire nei percorsi turistici culturali della Valgrigna.